“Di mani sudate”

    Di mani sudate tra le tue cosce, tra i tuoi seni che mi fissano, che mi invitano a leccare questa poesia scritta al vento, al silenzio, senza alcuna parola. ©aldotomaino2018  … Continua a leggere

“Con l’augurio che non bastino”

                            Con l’augurio che non bastino mai queste pagine bianche che macchierai, giorno dopo giorno, delle nostre vite o delle… Continua a leggere

“Per tutto quello che…”

Per tutto quello che… non riusciremo ad esprimere a parole; Per tutto quello che… troverai, e non troverai, sotto il mio cappello; E per tutto quello che dobbiamo ancora darci… ©aldotomaino2017

“Ora so che posso scrivere a te”

Ora so che posso scrivere a te, ora voglio scrivere a te.   Che mentre dormi mi respiri sul collo e mentre dormi ti respiro lentamente.   Che mentre dormi chissà cosa sogni… Continua a leggere

“Ti immagino mentre dormi”

    Ti immagino mentre dormi piccola col naso schiacciato sul cuscino, un po’ infreddolita nel tuo pigiama           (di cui non so            … Continua a leggere

“Amore”

    Amore, riusciremo a catturare ogni nostro attimo e goderne in eterno? ©aldotomaino2018

“Percepisco il sole”

Percepisco il sole che mi buca a tratti la pelle, tra le foglie d’arancio, sotto un’amaca con un libro tra le gambe. ©aldotomaino

“E mi ritrovo a pescare”

E mi ritrovo a pescare io Tra le onde che mi riportano i tuoi occhi le tue parole lente senza fretta di scalfire la roccia ma consapevoli di poterlo a fare.   ©aldotomaino2017

“Stazione Tiburtina”

Stazione Tiburtina ore 18.21 con uno schermo pubblicitario che mi illumina il foglio rosso bianco e nuovamente rosso.   Trovo il mio spazio e tempo in un “giardino urbano” che puzza di metrò;… Continua a leggere

“Possano bastarti”

Possano bastarti questi rintocchi di stelle, come verdi appuntiti i tuoi occhi, su un ostinato mare che, increspato dai tuoi seni, batte il tempo su code di lucertole confuse in atmosfere synth-lunari che… Continua a leggere

“Scontrate per un giorno”

Scontrate per un giorno baciate per ancor meno le nostre vite ad un incrocio tra la spiaggia e il cielo. Un giorno di tempo per possedere i tuoi occhi di ingannevole fattura i… Continua a leggere

“Una margherita”

  Una margherita intagliata sul cuoio perché non possa appassire il nostro ricordo, il nostro stelo che ci lega ad un’unica radice in un unico vaso di quella stessa terra   bagnata di… Continua a leggere

“Appuntamento sempre qui”

Appuntamento sempre qui: alla stufa della mia mansarda alle cicche di sigarette mal spente. Ci si ritrova sempre qui, il primo giorno al ritorno dall’università, a dover fare il punto della situazione delle… Continua a leggere

“Scorrono sotto terra”

Scorrono sotto terra umidi bui frenetici occhi rossi smog Si incrociano sbattono e ricadono a terra a ripercorrere una strada per riemergere solitari. ©aldotomaino2015

“Il tempo”

Il tempo: un pendolo tra una notte sfocata da un’armonica soffiata male e la sua pelle dall’alba colorata Tra la noia del dover ricominciare e la gioia di un’estate passata in fretta. ©aldotomaino2015

“Una margherita per ogni tramonto”

Una margherita per ogni tramonto Un bacio per ogni stella Una notte per ogni luna piena. E poi ritrovarci ad invecchiare tra le radici dello stesso albero accovacciati sull’abisso. ©aldotomaino2016

1 gennaio 2014

Luccicanti cancelli di un nuovo anno si aprono con venti di cristallo su cieli fioriti di nuove notti su prati stellati di verdi ballate. Suz mi ha invitato al Village Green nella contea… Continua a leggere

INCONTRO

Ritrovarti in una notte di luna piena e di un vociare vuoto delle persone che occupano la via. Riscoprirti nei nostri ricordi che rotolano uno appresso all’altro col rischio di farci male. Ribaciarti… Continua a leggere

“SIEDO”

Siedo a gambe incrociate e cuore steso sul tuo letto Ma ora tutto si è trasformato in ricordo e ora comincio a ricordare. ©aldotomaino2015

“Si viaggia”

Si viaggia tracciando una melodia della propria vita fotografando ogni momento con luce e appunti scritti di fretta per paura di perderla nel suo tailleur blu ©aldotomaino2015

scarica il pdf della mostra “Kalabrìa”

PDF riassuntivo della mostra “Kalabrìa”, a cura dei blogger di Manifest, all’interno dell’evento Meridies_laboratori di idee organizzato da Silvio Gatto. Installazione a cura di Elisabetta Longo Fotografie di Mariella Matera e Aldo Tomaino…

“Una mansarda”

Una mansarda -come altre mansarde della città- buttate sul dorso di una luna di luglio. Io tra rumori di macchine e il silenzio delle stelle Io tra la luce dei lampioni e il… Continua a leggere

“Potessero seccarsi dentro”

Potessero seccarsi dentro queste lacrime mi farei una grossa risata.   Ma son qui avvolto da una coperta di silenzio, umida delle mie lacrime.   ©aldotomaino2013  

“Siediti, ora che s’accende l’Orsa.”

Siediti, ora che s’accende l’Orsa. Traspare una buona luce dalle tasche della notte. Si odono tamburi e foglie cantare. Si percepiscono impronte di vite precedenti o future. E io conservo i miei pensieri… Continua a leggere

Silenzio

Un indecifrabile ronzio su un’ incerta nota, tutti i suoni che mescolati fra loro si annullano. Ci trovi tutto non può mancare niente.   ©aldotomaino2014  

Polaroid

                Polaroid          di amici               vissuti               con vini  … Continua a leggere

21 novembre 2013

                                                La voglia di perdersi (forse da se stesso, sicuramente… Continua a leggere

Sogno numero 1

      Velluto di petalo di rosa le tue guance;   Luce di stella di cielo i tuoi occhi;   Riflesso di luna di mare il tuo corpo.   Concediti in questo… Continua a leggere

“La notte è dei pochi”

La notte è dei pochi che alloggiano nella malinconia della loro stanza buia;   che girano per la città accompagnati  da fantasmi, che sognano fantasmi in una città mai esistita.   Così ti… Continua a leggere

Inverno

È il ritorno di soli spenti e gocce incessanti di nebbie impalpabili di mari verdi cieli grigi venti neri.   È il ritorno di finestre chiuse di docce calde di quadri scuri e… Continua a leggere

Pioggia

Chiudi gli occhi la bocca.   Apri le finestre del cranio.   Abbassa gli argini: si inondino i tuoi pensieri!   Sfoceranno in mare al mattino.   ©aldotomaino2013  

Alba

Il tuo linguaggio è muto ancor più della notte, tua nemica.   Parla, al posto tuo sguainato a trafiggere il cielo un gelido raggio;   Canta, al posto tuo al primo volo di… Continua a leggere

“Sanguinate”

Sanguinante (e innamorato di vita, d’amore, di vino   bevuto su luci di città e mare,     oltre che di lei) navigo nel suo nome in un sogno che sta per esplodermi… Continua a leggere

“Ti sento stanca”

    Ti sento stanca della città. E vogliosa della tua terra, tra le mani.   ©aldotomaino2013            

“Vorrei scrivere il copione della mia vita”

Vorrei scrivere il copione della mia vita:   conoscerti una notte tra il vino e una chitarra,   rincontrarti una mattina tra le occhiaie ed un caffè,   invitarti a cena fuori e… Continua a leggere

“La stessa notte”

La stessa notte di ieri notte e dell’altra notte ancora. Notti sprecate, col fumo dentro agli occhi notti di illusioni perdute tra le bolle di nuvole in cielo; perdute come si perde il… Continua a leggere

Un giorno nella vita

Un giorno nella vita, l’ultimo giorno, si è costretti a morire:   Annegare in un sogno affogandosi di ricordi,   e rinascere germoglio di ulivo pronto a crescere.   ©aldotomaino2013  

La speranza di un buon giorno

Vedo una profumata alba fredda, muta. Dissetante la luce del mare che si colora sempre più.   Alle mie spalle solo ombre e fantasmi, davanti a me solo luce:   Sboccia un nuovo… Continua a leggere

Vecchio Blues

      Come al solito stufo dei miei sogni interrotti da una finta alba che raffredda la mia notte.   È un ricordo a salvare la mia libertà, perduta nei rovi dell’anima… Continua a leggere

Spartito

Siamo note nell’infinito spartito di Dio                                  [destinate a svanire nel silenzio] Siamo grano falciato non appena cresciuto                                  [destinato a svanire nel silenzio] Siamo foglie secche volate in aria in un giorno… Continua a leggere

Preghiera

          …e la sera prima di andare a dormire leggo qualche piccola poesia sperando che il domani mi rispetti e mi accolga in simpatia.   ©aldotomaino2010      … Continua a leggere

Guerriero della luce

Ti sveglierai lacrima in mare di nobile indaco. Nel mondo sarai uno zingaro a favore di vento ad inseguire il volto di cui gli occhi hai nella tasca della giacca,  da consultare come… Continua a leggere

Pezzi

L’ombra del cappello sugli occhi, dall’altra parte della vita. A giocare con i suoni vibranti, nascosti tra i suoi capelli di corallo.   Uno sfondo di acquerello blu cobalto per nascondersi un po’… Continua a leggere

Discorsi (del cuore)

Non so se è giusto che io riesca ad inghiottir i discorsi del mio cuore.   ©aldotomaino2012

Poesia

Ti affido i miei sogni. tu possa coltivarli, nutrirli, farli crescere.   E quando si sveglierà il maestrale farli volar via dall’umido di quel cassetto impolverato. Che non si blocchino tra la schiuma,… Continua a leggere

Come gli alberi

Imparo dagli alberi a stare in piedi proprio come loro. Ad inzupparmi di fango in quei giorni d’inverno; a piegarmi quando il vento sia forte, senza mai spezzarmi. Ho imparato da loro a… Continua a leggere

Abitudini

Ho fatto l’abitudine a tutto già alla mia età: a dimenticare una donna pensandone un’altra a guardare la luna passare per la mia stanza. Ho fatto l’abitudine persino a vivere quasi da inerte… Continua a leggere

Un amore lungo un viaggio

Soffice come una nuvola, confusa e candida. Mi stai guardando dall’altra parte della luna.   Il cielo si è dipinto dei tuoi occhi limpidi.   Il mare si è disegnato delle tue forme… Continua a leggere

Musica

Mia vecchia signora dalle pelli bucate dalle corde arrugginite dai tasti bruciati:   uno no     uno si       uno no          uno si            uno no               uno no                   uno si… Continua a leggere

  • Copyright © 2014 All rights reserverd AldoTomaino
  • Annunci